Supporto alle Pubbliche Amministrazioni

Il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri svolge attività di supporto alle Pubbliche Amministrazioni in tema di PPP, ai sensi dell’art. 1, comma 589, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016).

La suddetta attività si concretizza principalmente nella redazione di pareri volti a:

  • la valutazione della documentazione predisposta dall’amministrazione aggiudicatrice (contratto, PEF, etc.), da porre a base di gara per l’affidamento dei contratti;
  • la verifica dell’elaborazione, o l’elaborazione diretta, del Piano Economico Finanziario (PEF) e del corretto calcolo dei relativi indici di redditività e bancabilità per l’equilibrio del Piano;
  • la verifica dei contenuti delle principali clausole convenzionali nei contratti di PPP;
  • la verifica della corretta impostazione nella redazione del progetto di fattibilità per quanto riguarda sia gli aspetti economico finanziari che quelli giuridici;
  • la risposta a quesiti puntuali, quali: interpretazione normativa, scelta della forma contrattuale e procedurale più idonea per la realizzazione di un progetto, modalità di revisione del PEF e della documentazione allegata al contratto di PPP.

Per attivare una assistenza è necessario che vi sia una richiesta formale, a firma di un Organo di vertice, del Sindaco o dell’Assessore competente (nel caso degli Enti, del Direttore Generale), con l’indicazione del referente e i contatti, all’indirizzo di posta elettronica certificata dipe.cipe@pec.governo.it.

I tempi necessari alla formulazione del parere, sono subordinati alla complessità del progetto e alla trasmissione della documentazione necessaria.