Premessa

Gruppi di lavoro settoriali

L’articolo 57-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, introdotto dall’articolo 4 del decreto-legge 1° marzo 2021, n. 22 (c.d. decreto ministeri), al comma 4-bis prevede che il Presidente dei Consiglio dei ministri o un Ministro da lui delegato, dopo l’approvazione definitiva del Piano per la transizione ecologica da parte del CITE, trasmetta alle Camere, entro il 31 maggio di ogni anno, una relazione annuale sullo stato di attuazione del Piano medesimo, dando conto delle azioni, delle misure e delle fonti di finanziamento adottate.

La proposta di Piano per la transizione e è stata approvata dal CITE con la delibera n. 1 del 28 luglio 2021.

Il Piano prevede di agire su cinque macro-obiettivi condivisi a livello europeo:

  • neutralità climatica;
  • azzeramento dell’inquinamento;
  • adattamento ai cambiamenti climatici;
  • ripristino della biodiversità e degli ecosistemi;
  • transizione verso l’economia circolare e la bioeconomia.

Nell’ambito del perimetro dei cinque macro-obiettivi, il Piano si declina in otto ambiti di intervento, la cui reciproca relazione implica una gestione intersettoriale coordinata a livello nazionale fra vari ministeri e agenzie, e a livello locale fra Regioni e città.

Gli interventi riguardano:

  1. la decarbonizzazione;
  2. la mobilità sostenibile;
  3. il miglioramento della qualità dell’aria;
  4. il contrasto al consumo di suolo e al dissesto idrogeologico;
  5. il miglioramento delle risorse idriche e delle relative infrastrutture;
  6. il ripristino e il rafforzamento della biodiversità;
  7. la tutela del mare;
  8. la promozione dell’economia circolare, della bioeconomia e dell’agricoltura sostenibile.

Con riferimento agli ambiti di intervento previsti dal PTE sono stati costituiti appositi gruppi di lavoro a cui partecipano anche i rappresentanti delle Regioni, oltre a esperti provenienti da amministrazioni centrali, enti e organismi competenti in materia. I gruppi di lavoro sono stati istituiti con decreto del Ministro della transizione ecologica n. 167 del 27 aprile 2022 che agli articoli 4 e 5 ne descrive funzioni e funzionamento.

Decreto del Ministro della transizione ecologica del 27 aprile 2022. Gruppi di Lavoro del CITE