Comunicato stampa CIPESS 29 aprile 2021

Nella prima riunione formale del Cipess (Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, già Cipe), è stata approvata la disciplina del quadro della regolamentazione per la definizione, gestione e monitoraggio degli interventi finanziati con risorse del Fondo sviluppo e coesione (FSC) delle programmazioni 2000-2006, 2007-2013 e 2014-2020. Approvati 30 Piani di sviluppo e coesione (PSC) delle amministrazioni centrali e regionali titolari di risorse FSC. Reso parere favorevole alla proroga di un termine convenzionale relativo all’autostrada Pedemontana lombarda. 

 

29 aprile 2021

Nella seduta del 29 aprile 2021 il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS), presieduto dal presidente del Consiglio, Mario DRAGHI, con la presenza del segretario del Cipess, sottosegretario alla PCM Bruno TABACCI, ha approvato una serie di provvedimenti in materia di coesione territoriale, infrastrutture, attività della SACE e salute.

Tra i principali provvedimenti approvati la delibera che disciplina il quadro di regolamentazione per la definizione, gestione e monitoraggio degli interventi finanziati con risorse del Fondo sviluppo e coesione (FSC) delle programmazioni 2000-2006, 2007-2013 e 2014-2020 che confluiranno nei Piani di Sviluppo e Coesione (PSC) allo scopo di unificare e semplificare le procedure nonché di velocizzare la spesa. La delibera è propedeutica ai 30 Piani di sviluppo e coesione di altrettante amministrazioni centrali e regionali, titolari di risorse FSC, anch’essi approvati dal Comitato nell’odierna seduta.

Il Comitato ha altresì approvato: la modifica del Programma “Città’ metropolitane 2014-2020, che ha ora una dotazione finanziaria complessiva pari a circa 523 milioni di euro, finalizzato a promuovere interventi in linea con gli obiettivi e le strategie proposte per l’Agenda urbana europea che individua nelle aree urbane i territori chiave per cogliere le sfide di crescita intelligente, inclusiva e sostenibile.

Relativamente all’autostrada Pedemontana lombarda, il Cipess ha altresì espresso il parere favorevole alla proroga del termine convenzionale previsto per la stipula di un contratto di finanziamento da parte del concedente Concessioni Autostradali Lombarde (CAL) S.p.A., relativo alla realizzazione delle tratte B2 (Lentate sul Seveso-Cesano Maderno) e C (Cesano Maderno-Interconnessione con la Tangenziale Est/A51).

Il Comitato ha inoltre approvato il riparto delle somme destinate al finanziamento di uno screening gratuito per prevenire, eliminare ed eradicare il virus dell’epatite C (HCV), una integrazione del riparto di disponibilità finanziarie per il Servizio sanitario nazionale nell’anno 2020 e la ripartizione della quota di solidarietà del Fondo sanitario nazionale in favore delle regioni colpite dal terremoto negli anni 2016 e 2017. 

Il Comitato ha altresì approvato l’Atto di indirizzo per l’attività della SACE nel 2021 e il Programma statistico nazionale 2020-2022.

Il Comitato ha infine udito alcune informative concernenti: a) l’informativa del segretario del Cipess concernente la modifica del termine per l’assunzione delle obbligazioni giuridicamente vincolanti (OGV)  in materia di FSC; b) lo stato di attuazione delle delibere riguardanti la concessione di garanzie da parte di SACE S.p.A. per gli investimenti e interventi ecosostenibili; c) la relazione sullo stato di attuazione 2020 della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile; d) la fondazione Ri.Med, e) l’utilizzo di risorse rinvenienti da residui per interventi di completamento del “Sistema MO.S.E; f) un’informativa sull’accordo tra la Regione Siciliana e il ministro per il Sud e la Coesione territoriale del 23 dicembre 2020 e successivo atto integrativo sulla riprogrammazione delle risorse FSC 2014-2020; g)  un’informativa del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, segretario del Cipess, sulle attività in corso presso il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica (DIPE) al fine di rendere operativa la trasformazione da Cipe in Cipess, disposta dalla legge 12 dicembre 2019, n. 141 di conversione del cosiddetto “decreto Clima” (DL n. 111/2019). Le attività riguardano in particolare l’istruttoria delle proposte al Comitato secondo criteri di sostenibilità e saranno coordinate in relazione al nuovo assetto istituzionale e al sistema di governance complessiva in materia di sostenibilità, con particolare riferimento alla recente istituzione del ministero per la Transizione ecologica e del Comitato interministeriale per la transizione ecologica.