La Corte dei conti registra la delibera CIPE n. 65/2020 “P.I.M.B.O.”

Con la delibera 26 novembre 2020, n. 65, il CIPE ha disposto la variazione del soggetto aggiudicatore dell’intervento denominato “Progetto integrato della mobilità bolognese per il completamento del servizio ferroviario metropolitano e per la filoviarizzazione delle linee portanti del trasporto pubblico urbano” (P.I.M.BO.).

Il nuovo soggetto aggiudicatore è ora il Comune di Bologna, che subentra a Trasporto passeggeri Emilia Romagna S.p.A. (TPER), precedente soggetto aggiudicatore, nella titolarità dei rapporti attivi e passivi relativi all’intervento, inclusa l’assegnazione dei contributi.

Il Comune di Bologna potrà continuare ad avvalersi di TPER quale soggetto attuatore delle successive fasi realizzative e degli interventi del medesimo P.I.M.BO.

Il CIPE ha inoltre confermato in 255.324.307,40 euro il limite di spesa complessivo dell’intervento e autorizzato il MIT all’utilizzo delle risorse relative all’annualità 2013 dei contributi pluriennali assegnati all’intervento “Metrotranvia per la città di Bologna – 1° lotto funzionale”, per l’importo di 3.227.328 euro, al fine di compensare la quota disimpegnata sull’annualità 2014 e completare la copertura finanziaria dell’intervento.