Dal CIPE importanti misure in materia di Coesione territoriale

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica, nella seduta del 7 agosto 2017, ha adottato importanti misure relative al Fondo per lo sviluppo e la coesione territoriale:
– ha completato il disegno del Piano Banda Ultralarga, in particolare con  finanziamento degli interventi per la realizzazione del Piano BUL nelle cosiddette “aree grigie”: 2,100 miliardi tra cui anche risparmi derivanti dai ribassi d’asta nelle due prime gare sulle “aree bianche”; 1,3 miliardi per interventi a sostegno della domanda degli utilizzatori, a cominciare dalle famiglie;
– ha assegnato fondi di competenza FSC per il Piano Periferie e il rifinanziamento del Piano aree degradate;
– ha assegnato i fondi previsti dal Decreto Mezzogiorno a sostegno delle Zone economiche speciali (ZES) e una prima assegnazione per il triennio 2017-2018-2019 delle risorse per la misura “Resto al Sud” per i giovani imprenditori, quale anticipo del completo finanziamento a 1,3 miliardi in sede di Legge di Bilancio come stabilito nel decreto;
– ha destinato, a completamento dei Programmi operativi ministeriali,  risorse per 162 milioni di euro a interventi in particolare per infrastrutture, ambiente, edilizia sociale concordati con la Regione Emilia Romagna e con la Città Metropolitana di Bologna.

Esito

Comunicato stampa