CIPE: 68 milioni di euro per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese

Nel corso della seduta del 10 luglio, il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha assegnato 67.456.321 euro, a carico delle risorse del FSC 2014-2020, al Ministero per lo sviluppo economico per il finanziamento a favore di micro, piccole e medie imprese delle Regioni del Centro-Nord, di contributi diretti a favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico (art. 6 DL 145/2013). Il profilo annuale di spesa è di 47.456.321 euro per il 2017 e 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019. I contributi (voucher), ciascuno di importo non superiore a 10.000 euro, potranno essere concessi alle imprese per l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il miglioramento dell’efficienza aziendale e la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità (es. telelavoro, e-commerce, connettività a banda larga e ultra-larga), per permettere il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare; per finanziare la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle piccole e medie imprese.

 

Esito