Prospettive, analisi e possibili soluzioni per l’efficienza degli investimenti pubblici

Un documento strategico – presentato dal Sottosegretario agli investimenti pubblici Sen. Mario Turco nella seduta del CIPE del 21 novembre scorso – che concerne l’accelerazione degli investimenti pubblici e il rafforzamento del relativo monitoraggio finanziario, fisico e procedurale.

Il documento è un contributo all’azione di rilancio degli investimenti pubblici avviato dal Governo quale strumento essenziale per perseguire l’obiettivo di una crescita economica caratterizzata tre costanti strategiche non più rinviabili: la salvaguardia dell’ecosistema e la lotta ai cambiamenti climatici; l’inclusione sociale; la riduzione del divario tra Nord e Sud del Paese.

In questo quadro, si legge nel documento, l’attivazione di investimenti pubblici volti a favorire l’innovazione, la sostenibilità ambientale e a potenziare le infrastrutture materiali, immateriali, anche al fine di consolidare le condizioni per l’attrazione di investimenti privati, va sostenuta con una strategia diretta ad accelerare e rendere più efficiente ed efficace la spesa in conto capitale, soprattutto in termini di incremento di livelli occupazionali, imprenditoriali e di benessere sociale. Occorre, inoltre, migliorare la capacità delle amministrazioni di preparare, valutare e gestire piani, programmi, progetti e misure attuative, a partire dalle grandi opere sino a quelle di minore dimensione, di interesse locale finalizzate alla messa in sicurezza e alla valorizzazione dei territori.