Avviso pubblico per la predisposizione di una short list recante manifestazioni di interesse al conferimento di incarichi di esperto del Dipartimento per la programmazione ed il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Il Dipartimento per il coordinamento e la programmazione della politica economica (DIPE) svolge le funzioni e le competenze precedentemente svolte dall’Unità Tecnica Finanza di Progetto (UTFP) di cui all’abrogato articolo 7 della legge 17 maggio 1999 n. 144 (come detto, soppressa dall’art. 1, comma 589, della legge n. 208/2015, legge di stabilità per il 2016):

  • promozione e diffusione di modelli di Partenariato Pubblico Privato (PPP);
  • assistenza gratuita alle Pubbliche Amministrazioni attraverso la prestazione di servizi di assistenza tecnica, legale e finanziaria, in tutte le fasi dei procedimenti;
  • supporto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e al CIPE nei procedimenti finalizzati alla stipula di PPP ed alla conseguente fase di gestione dei rapporti;
  • raccolta dei dati e il monitoraggio ai fini della stima dell’impatto sul bilancio pubblico (deficit e debito) delle operazioni in PPP;
  • attivazione di rapporti di collaborazione con istituzioni, anche a livello internazionale, enti ed associazioni operanti nei settori di interesse per l’azione del DIPE in materia di PPP e Finanza di Progetto.

Il presente avviso ha la finalità di raccogliere le manifestazioni di interesse per la predisposizione di una short list (elenco ristretto di esperti), da cui attingere per l’eventuale attribuzione degli incarichi di esperto del DIPE, aventi ad oggetto le funzioni precedentemente svolte dalla soppressa Unità Tecnica Finanza di Progetto, trasferite al DIPE ai sensi del citato articolo della legge di stabilità per il 2016, così come meglio specificato nel testo dell’allegato avviso pubblico.

Di seguito, sono forniti:

Avviso pubblicato il giorno 5 aprile 2017

Termine ultimo per la presentazione delle manifestazioni di interesse: 20 aprile 2017, alle ore 24.00

(fa fede la data di arrivo riportata sul sistema di posta elettronica della Presidenza del Consiglio dei Ministri)