GeoDIPE: localizzati ulteriori 2.300 interventi

Si amplia la mappa degli interventi localizzabili attraverso il Sistema GeoDIPE che rende consultabili le informazioni sintetiche dal punto di vista della componente geografica e documentale, con i relativi dati statistici aggregati a livello regionale, relative agli interventi finanziati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE).
Le informazioni presenti in tale sistema sono state aggiornate ad aprile 2015 con l’inserimento di ulteriori 2.300 interventi.

Tra i Programmi che individuano particolari linee di attività del Comitato che fanno riferimento a specifiche politiche settoriali del Governo è stato aggiunto il Programma Cantieri in Comune, comprendente l’elenco delle opere destinatarie di finanziamenti ai Comuni per circa 198,6 milioni di euro, approvato dal CIPE il 10 aprile 2015 ai sensi del decreto legge n. 133/2014 “Sblocca Italia”.

Oltre agli interventi del programma Cantieri in Comune sono ora compresi nel Sistema GeoDIPE i seguenti programmi/interventi:

  • gli interventi sulle scuole di cui alla delibera CIPE n. 22/2014;
  • il completamento della cittadella giudiziaria di Salerno,
  • gli istituti italiani per gli studi storici e filosofici di Napoli;
  • la Città della scienza;
  • i nuovi interventi nella regione Sardegna;
  • le modifiche agli interventi nel settore dei trasporti nelle regioni del sud, di cui alla delibera CIPE n. 62/2011;
  • alcuni interventi su linee metropolitane e ferroviarie e nel settore dei sistemi di trasporto rapido di massa;
  • gli interventi per la riqualificazione delle attività industriali e portuali e per il recupero ambientale nelle aree di crisi industriale complesse di Trieste e Piombino;
  • gli interventi di bonifica e ripristino ambientale in altri siti di interesse nazionale;
  • i nuovi interventi del programma delle infrastrutture strategiche;
  • la riprogrammazione delle opere piccole e medie nel mezzogiorno;
  • gli interventi del piano per il Sulcis e per l’isola di Lampedusa.

Per tutti gli interventi è possibile accedere al portale OpenCUP